attenzione - Gruppo di ricerca logonica

Vai ai contenuti

Menu principale:

attenzione

glossario
 

Attenzione


Nel significato operativo tale termine designa il dinamismo costitutivo dei processi mentali. L'attenzione viene considerata nelle funzioni: presenziatrice, frammentatrice e categoriale. (vedi presenziato)


1)Funzione presenziatrice: quando l'attenzione, rivolta all'attività di un apparato sensoriale, rende presente i risultati del suo funzionamento e nient'altro. Esempio: i contenuti mentali designati dai termini caldo, freddo, silenzio, rumore, luce, buio.. 


2)Funzione frammentatrice: l'applicarsi dell'organo attenzionale al funzionamento degli altri organi non è continuo ma per intervalli temporali, connotandosi come "organo pulsante", come è possibile sperimentare osservando le famose figure alternanti. 


     

Incisioni di M. C. Escher                                             Sun and moon 1984 xilografia,

Mosaic 1 1951 mezzatinta cm. 14,5 X 20                     stampa a quattro piastre cm. 25 X 27,5 



In questo suo alterno applicarsi e staccarsi (attenzione applicata e attenzione sospesa), oltre a rendere presente (funzione presenziatrice) il funzionamento degli organi interessati, lo frammenta, isolandone le parti. 


3)Funzione categoriale: è chiamata l'attività che l'attenzione svolge quando, invece di dirigersi sul funzionamento di altri organi, si applica al suo stesso funzionamento in una combinazione di stati attenzionali e "categorie mentali" è il termine adoperato per indicarne i risultati.


Appartengono quindi al campo categoriale quei costrutti che, a volte erroneamente attribuiti a cose osservative quali loro proprietà o caratteristiche, non contengono alcunché di osservativo. Esempio: termini come inizio, fine, causa, effetto, parte, tutto, singolare, plurale, uguale, diverso, punto, linea ecc..
Nella tradizione filosofica le categorie venivano ricavate dagli osservati attraverso un processo di astrazione non meglio definito; nel modello operativo le categorie vengono invece aggiunte agli osservati.








 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu