costitutivo - Gruppo di ricerca logonica

Vai ai contenuti

Menu principale:

costitutivo

glossario
 
Costitutivo

Il costitutivo (o attività mentale costitutiva) è l’insieme dei processi attenzionali in grado di produrre e dare forma ai vari costrutti e contenuti di pensiero, come i presenziati, i percepiti, i rappresentati, i categorizzati.
L’attività mentale ha infatti come caratteristica fondamentale quella di essere costitutiva dei proprio oggetti, cioè dei diversi costrutti mentali e di pensiero attraverso il dinamismo mnemonico attenzionale.
L'applicazione di tale dinamismo può essere riferita al funzionamento degli apparati sensoriali, ottenendo così i presenziati (caldo, freddo, duro, morbido, liscio, rugoso, chiaro, scuro ecc..) oppure riferita alla combinazione di stati attenzionali da cui si ottengono le categorie mentali (causa, effetto, bello, brutto, giusto, ingiusto, buono, cattivo ecc..)
Per livello costitutivo si intende quindi l'attività mentale considerata nel momento in cui costituisce i propri contenuti o costrutti mentali.
A tale livello, in una prima tappa (precorrelazionale) i costrutti vengono costituiti singolarmente.

Es.: bicchiere/tavolo (nessun rapporto) ovvero criterio dell'individuazione isolata o descrittivo.
In una seconda tappa (correlazionale) i singoli contenuti vengono posti in rapporto (rapporto di correlazione) ovvero della compresenza sommativa.

Es.: bicchiere sul tavolo (rapporto di correlazione) “Sul” sta ad indicare il rapporto di correlazione spaziale comportando il passaggio dal costitutivo al consecutivo.
Gli stessi passaggi si possono individuare usando un esemplificazione numerica:
1) 513/ 819 (nessun rapporto)
2) 513 + 819 (rapporto di addizione)
3) 1332 ( risultato del rapporto di addizione precedentemente posto = consecutivo)
Quest'ultimo si può considerare un costitutivo fisico perchè ottenuto attraverso uno strumento di misura.




 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu